Dare Ragione della speranza che è in noi


C’è bisogno di dare ragione della speranza che è in noi?

Io penso di sì.

Io credo che Dio non abbia bisogno di essere difeso, si difende da solo e alle volte sceglie anche di non farlo, tanto è vero che è arrivato a morire sulla croce per poter dimostrare il suo amore per noi.

Credo però che l’uomo vada difeso, sempre. Alle volte assistiamo a comportamenti imbarazzanti anche di uomini di fede o addirittura del clero, in questi casi penso e mi auguro siano occasioni di preghiera non di giudizio.

Però oggi l’uomo, in particolare il cristiano, va difeso ancora di più in un altro senso, perché è attaccato da ogni dove e lo è sopratutto il messaggio cristiano. E dal momento che attaccare il messaggio di Cristo è davvero difficile si attacca la figura storica di Cristo cercando di demolirla o il Magistero della Chiesa, inventando o mistificando i fatti pur di sostenere le proprie tesi. Proprio per questo molti degli interventi che troverete in questa sede riguarderanno la figura storica di Cristo, e la cosa interessante, che vorrei mettere in risalto, è che chi attacca la storicità di Cristo lo fa in maniera molto decisa proponendo la sua tesi come l’unica vera, senza alcuna ombra di dubbio, anzi. Allora mi sono permesso un piccolo giochino, in questo elenco, solo qui perché balzi subito all’occhio. Accanto ai link alle pagine di confutazione di questi attacchi ho anche messo brevemente che cosa si sostiene di Cristo. Questo affinché balzi subito all’occhio come tutte queste teorie, ciascuna delle quali si presenta come la verità, dicano tutto e il contrario di tutto quasi sperando che, prima o poi, ne creeranno una almeno verosimile.

Io credo, per questo, che sopratutto oggi, sia necessario dare delle risposte a questi attacchi, risposte razionali, documentate, risposte che siano alla portata di tutti, non solo di pochi studiosi, in modo tale che ogni cristiano possa essere pronto, cosciente e orgoglioso della propria fede e ogni non cristiano possa comunque conoscere la fede cristiana, se lo vuole, in verità.

Quindi in questa pagina troverete una raccolta di miei interventi su delle accuse specifiche che sono state fatte e vengono fatte al Cristianesimo. Ho raccolto qui gli interventi che sono stati già pubblicati sul blog, per renderli più facilmente accessibili. Ho sempre cercato di citare le fonti e di essere comprensibile. Naturalmente ci possono essere errori, se me li segnalate sarò contentissimo di correggerli e vi ringrazio sin d’ora.

Che il Signore ci sorrida sempre!

Confutazione del filmato Zeitgeist (pagina del blog)

 Confutazione Zeitgeist in PDF

(Secondo Zeitgeist Cristo è un mito solare creato a tavolino)

La Chiesa Cattolica insegna comandamenti diversi dagli originali?

Credere in Dio è come credere in Babbo Natale?

La fede è razionale o irrazionale?

La favola di Cristo?

(Secondo Cascioli Cristo era il capo di una banda di malfattori)

Il cristiano è un credulone?

Esistono scienziati cristiani?

La Chiesa è solo uno strumento di potere?

Le religioni nascono per sottomettere l’uomo?

Sulla Resurrezione

(Secondo questo sito Cristo è esistito, ma la resurrezione è una truffa)

Anticatechismo?

Un commento…

(ovvero come criticare la Chiesa Cattolica senza saperne nulla)

Qui di seguito raggruppo tutti gli articoli che analizzano le tombe di Talpiot, nell’ordine in cui li ho pubblicati:

Fatti Essenziali – La seconda sepoltura

Fatti Essenziali – Ossari

Fatti Essenziali – La sepoltura dopo la crocifissione

Fatti Essenziali – La prima scoperta

Fatti essenziali – Un’antica rubrica telefonica, le iscrizioni sugli ossari

Il Gallone – Il Gallone e il Cerchio

Il Gallone – Il Codice Pontormo

Il Gallone e i simboli correlati

Considerazioni teologiche – La Crocifissione

Considerazioni teologiche – La Resurrezione

Considerazioni teologiche – L’Ascensione

Considerazioni teologiche – La seconda venuta

Considerazioni teologiche – Il messaggio di Gesù e la tomba di Gesù

Considerazioni teologiche – La battaglia si infiamma. E’ davvero la Sua Tomba?

La tomba – I chiodi della Crocifissione

La tomba – Yeshua bar Yosef

La tomba – Yeshua bar Yosef – Il Gesù storico

La tomba – Yeshua bar Yosef – Il Gesù teologico

The Tomb – Maria (La Tomba – Maria)

La Tomba – Mariamene e Mara

La Tomba – Giuda, figlio di Gesù

La Tomba – L’ossario di Giacomo

La Tomba – Yose

La Tomba – Gli ossari senza iscrizioni

Le probabilità – il campo da football

La Tomba di Talpiot, capitolo finale, almeno al momento

Vangeli e Storia parte I

Vangeli e Storia parte II

Vangeli e Storia parte III

Vangeli e Storia parte IV

8 Risposte to “Dare Ragione della speranza che è in noi”

  1. PIETRO Says:

    A mio avviso hai sprecato molto(troppo) tempo per questo articolo… Perchè? Perchè personalmente mi sono fermato a:

    “Un primo indizio che potrebbe aiutare lo spettatore ad accorgersi dell’inganno di programmi di questo tipo è il fatto che non sia mai citata una fonte.”…

    E a questo punto mi son fermato e ho deciso di non continuare più… mi dispiace… davvero. In questo modo non si possono fare ragionamenti perchè cosi non si va da nessuna parte!
    Cioè, la Bibbia cita fonti per caso? Perchè se cosi fosse allora Zeitgeist ha commesso un clamoroso auto-gol… Perchè non avrebbe dovuto citare le fonti della bibbia? Perchè anche di questo si parla… non è strano? O forse non le cita perchè semplicemente NON CI SONO FONTI ?!
    Le uniche fonti sono i manoscritti…no? I racconti etc…
    Come può Zeitgeist portare fonti che neanche la Bibbia le ha MAI avute? E le religioni in generale? Che fonti hanno?? NON NE HANNO!
    Anzi, ci sono fonti al mondo che cozzano con la storia del DIO CREATORE: I fossili di DINOSAURI… non sono “fonti” reali sul fatto che la bibbia abbia clamorosamente un buco temporale inspiegabbile? Come mai nella bibbia non ci sono riferimenti hai dinosauri…?! Forse perchè nel periodo in cui è stata scritta la bibbia, l’uomo non li abbia ancora scoperti?! Forse la bibbia usa tecniche di PNL…!? Mah… O forse i fossili sono solo l’invezione di un Dio burlone che li ha creati/nascosti per testare la nostra fede in lui…!? Io credo semplicemente che le religioni sono state create per portare la pazienza umana al suo limite…

    Comunque, Zeitgeist mette in discussione qualcosa che non ha FONTI, non ha fondamenti ma solo molto fantasia e genialità. Le fonti di Zeitgeist sono nel cielo, nella terra e nella scienza! Non è forse la fonte migliore che possa esistere? È li, non scappa, è davanti a tutti e tutti ne possono fare uso, metterlo in discussione e farci delle analisi. Sempre meglio di un: “Io sono Dio il tuo creatore e tu mi devi credere” o “O parlato con Dio e quindi è tutto vero…” Ok non è scritto cosi nella bibbia ma il concetto è quello no?! Il concetto che l’essere umano deve credere in qualcosa al di fuori di se stesso e credere che esista il male e il bene…(!?) Questo a casa mia si chiama NON PNL, ma “CONTROLLO DI COSCIENZA” nudo e crudo!

    Avanti su, cerchiamo di ragionare come si deve guardando la luna e non il dito… per favore va…! Questi ragionamenti da Religiosi sono ormai PREISTORICI e se il mondo ora è uno sfascio è proprio grazie alle Religioni …!!!

    P.S.: NON TROVI LE FONTI PERCHÈ DA COME L’ARTICOLO è SCRITTO SEMBRA CHE USI ESCLUSIVAMENTE WIKIPEDIA… PETER JOSEPH NON USA WIKI… SVEGLIA…!!! SE VUOI LE FONTI CERCA LE INTERVISTE FATTE A PETER E SCOPRIRAI CHE SI È INFORMATO PRESSO LE MIGLIORI UNIVERSITÀ AMERICANE E BRITANICHE… CERTO CHE SE TU USI ESCLUSIVAMENTE WIKIPEDIA SEI MESSO VERAMENTE MALE…!? QUINDI TUTTA QUESTA TESI È CONFUTATA DA WIKI…???! MA PER FAVORE VA…

    « Ritengo che la Verità sia una terra senza sentieri e che non la si possa raggiungere attraverso nessuna via, nessuna religione, nessuna scuola. Questo è il mio punto di vista, e vi aderisco totalmente e incondizionatamente.
    Poiché la Verità è illimitata, incondizionata, irraggiungibile attraverso qualunque via, non può venire organizzata, e nessuna organizzazione può essere creata per condurre o costringere gli altri lungo un particolare sentiero. Se lo comprendete, vedrete che è impossibile organizzare una “fede”. La fede è qualcosa di assolutamente individuale, e non possiamo e non dobbiamo istituzionalizzarla. Se lo facciamo diventa una cosa morta, cristallizzata; diventa un credo, una setta, una religione che viene imposta ad altri. »
     – Jiddu Krishnamurti — 3 agosto 1929 ad Ommen, in Olanda

    TANTI SALUTI PROFESSORONE WIKI 😉

    IO sono D’IO e non DI DIO!

    ALL ARE ONE – APPARTENIAMO TUTTI AD UN’UNICA COSA: A NOI STESSI…! APPUNTO: A D’IO
    SIAMO TUTTI UNO, UNO PER TUTTI, TUTTI PER UNO!

    ADDIO

    • Davide Galati Says:

      Pietro sei libero di pensarla come meglio credi, ma penso che lo stesso diritto lo abbiano anche gli altri, senza bisogno che per questo ci si manchi di rispetto.
      Poi al di là delle opinioni ci sono i fatti che spesso sono verificabili.
      Mi permetto solo di fare qualche osservazione a quello che dici:

      A mio avviso hai sprecato molto(troppo) tempo per questo articolo…

      Alle volte questo lo penso anche io.

      Perchè? Perchè personalmente mi sono fermato a:

      “Un primo indizio che potrebbe aiutare lo spettatore ad accorgersi dell’inganno di programmi di questo tipo è il fatto che non sia mai citata una fonte.”…

      E a questo punto mi son fermato e ho deciso di non continuare più… mi dispiace… davvero.

      Se questo è vero, non hai alcun modo di sapere come ho affrontato e confutato le tesi di Zeitgeist, ma da quello che scrivi dopo mi sembra di capire che tu non ti sia fermato solo qui. Non capisco il perché di questa “bugia”, forse necessità di teatralità? Un po’ come fa Zeitgeist?

      In questo modo non si possono fare ragionamenti perchè cosi non si va da nessuna parte!
      Cioè, la Bibbia cita fonti per caso? Perchè se cosi fosse allora Zeitgeist ha commesso un clamoroso auto-gol… Perchè non avrebbe dovuto citare le fonti della bibbia? Perchè anche di questo si parla… non è strano? O forse non le cita perchè semplicemente NON CI SONO FONTI ?!
      Le uniche fonti sono i manoscritti…no? I racconti etc…
      Come può Zeitgeist portare fonti che neanche la Bibbia le ha MAI avute?

      Zeitgeist fa affermazioni forti e presenta alcune cose sostenendo che sono vere, se non spiega da dove trae questo convincimento, ovvero quali sono le sue fonti il tutto rimane nel campo delle opinioni (e ognuno ha diritto alla sua) però onestà vuole che questo sia detto in maniera chiara e non presentando opinioni come fatti.
      La Bibbia non è un libro storico in senso stretto. E’ un libro che è l’espressione di una cultura, per alcuni è un libro rivelato, è quindi oggetto di fede per queste persone. In questo caso specifico però non sono mai state in discussione le fonti della Bibbia, ma le fonti di Zeitgeist che tra l’altro cita la Bibbia spesso e volentieri e quasi sempre a sproposito, cioè in maniera errata.

      E le religioni in generale? Che fonti hanno?? NON NE HANNO!
      Anzi, ci sono fonti al mondo che cozzano con la storia del DIO CREATORE: I fossili di DINOSAURI… non sono “fonti” reali sul fatto che la bibbia abbia clamorosamente un buco temporale inspiegabbile? Come mai nella bibbia non ci sono riferimenti hai dinosauri…?! Forse perchè nel periodo in cui è stata scritta la bibbia, l’uomo non li abbia ancora scoperti?! Forse la bibbia usa tecniche di PNL…!? Mah… O forse i fossili sono solo l’invezione di un Dio burlone che li ha creati/nascosti per testare la nostra fede in lui…!? Io credo semplicemente che le religioni sono state create per portare la pazienza umana al suo limite…

      Se l’argomento davvero ti interessa ticonsiglio di leggere la Dei Verbum. Sul perchè sono nate le religioni se cerchi qui e lì su questo blog magari trovi scritto anche qualcosa…

      Comunque, Zeitgeist mette in discussione qualcosa che non ha FONTI, non ha fondamenti ma solo molto fantasia e genialità. Le fonti di Zeitgeist sono nel cielo, nella terra e nella scienza! Non è forse la fonte migliore che possa esistere? È li, non scappa, è davanti a tutti e tutti ne possono fare uso, metterlo in discussione e farci delle analisi. Sempre meglio di un: “Io sono Dio il tuo creatore e tu mi devi credere” o “O parlato con Dio e quindi è tutto vero…” Ok non è scritto cosi nella bibbia ma il concetto è quello no?! Il concetto che l’essere umano deve credere in qualcosa al di fuori di se stesso e credere che esista il male e il bene…(!?) Questo a casa mia si chiama NON PNL, ma “CONTROLLO DI COSCIENZA” nudo e crudo!

      Mah, sinceramente mi sembra che tu faccia una gran accozaglia di concetti e l’impressione è che tu delle religioni conosca poco, per non dire nulla. Ti faccio solo notare che il CICAP (Comitato Italiano per le Affermazioni sul Paranormale) che è un’organizzazione scientifica e non ha nulla a che vedere con le religioni smonta con poche parole Zeitgeist, rimandando per l’approfondimento a un articolo scientifico inglese.

      P.S.: NON TROVI LE FONTI PERCHÈ DA COME L’ARTICOLO è SCRITTO SEMBRA CHE USI ESCLUSIVAMENTE WIKIPEDIA… PETER JOSEPH NON USA WIKI… SVEGLIA…!!! SE VUOI LE FONTI CERCA LE INTERVISTE FATTE A PETER E SCOPRIRAI CHE SI È INFORMATO PRESSO LE MIGLIORI UNIVERSITÀ AMERICANE E BRITANICHE… CERTO CHE SE TU USI ESCLUSIVAMENTE WIKIPEDIA SEI MESSO VERAMENTE MALE…!? QUINDI TUTTA QUESTA TESI È CONFUTATA DA WIKI…???! MA PER FAVORE VA…

      Non trovo le fonti semplicemente perché Joseph non le segnala. le fonti andrebbero sempre segnalate nel lavoro che si presenta. In ogni caso quello che ho voluto mostrare io è che è sufficiente una banale ricerca su Internet per smontare la maggioranza delle affermazioni di Zeitgeist. L’uso di Wikipedia ha semplicemente questa funzione, permettere a chiunque (ateo o credente, religioso o laico) di verificare quanto affermo io. Peter Joseph questa possibilità (ovvero di verificare quanto afferma lui) non te la dà.

      In effetti sì, alle volte penso anche io di aver sprecato troppo tempo con Zeitgeist… però quesa confutazione deve averti dato più fastidio di quello che ammetti se tu ci hai perso così tanto tempo da leggerla e scrivermi un post così… non preoccuparti troppo, alla fine se quello che dice Zeitgeist è vero vedrai che supererà ogni confutazione 🙂

  2. PIETRO Says:

    Hai ragione, in effetti dopo aver inviato il commento mi sono reso conto di aver scritto troppo d’impulso…
    Sono capitato qua per sbaglio, ma mi son fermato comunque perchè mi interessa sempre sapere le oppinioni di chi non la pensa come zeitgeist.

    Mi scuso con te perchè il commento è stato scritto di fretta e di pancia. Purtroppo alcuni hanni fa ho perso i contatti con mia madre proprio a causa delle Religioni… lei era cattolica come tutti i mie familiari, ma improvisamente si è convertita a Testimone di Geova, e io rafforzavo sempre di piu la fede verso qualcosa di piu grande, logico e razionale… Ma ad un certo punto i TdG gli hanno imposto: Ho tuo figlio o noi… e lei purtroppo ha scelto loro, ed ora mi considera un “Satana”…(?!)

    Fin da piccolo sono stato educato con il cottolicesimo, poi obbligato per un periodo a seguire i TdG, poi da giovane ammiravo il Buddhismo… Le ho viste un po tutte insomma, ma ora piu che mai ho capito cosa seguire.

    Zeitgeist non credo dica che sia tutto vero, Zeitgeist MOSTRA e non vuol DIMOSTRARE NULLA… almeno… cosi io lo capita!

    La prima volta che ho visto Zeitgeist mi ha colpito dritto al cuore e alla mente perchè mostrava ESATTAMENTE quello che io andavo cercando, e in un modo o nell’altro a dato risposta ad ogni mio dilemma esistenziale. Da li in avanti ho ritrovato serenità, malgrado non riesco ancora a dimenticare il dolore per mia madre che non mi vuole piu vedere…

    Scusa ancora per il commento… Davvero!

    Pietro

    • Davide Galati Says:

      Ciao Pietro, rispondo solo ora perché sono stati (e sono) giorni piuttosto impegnativi. Le Religioni, come qualunque cosa, se vengono distorte possono fare più danni che altro. Per questo uno dei miei obiettivi, con questo blog è sempre stato quello di cercare la chiarezza e la semplicità (non è detto che ci sia riuscito sempre, ma sempre ci ho provato) per impedire qualunque distorsione e anche, dove posso, per segnalare quelle che vedo. Zeitgeist ricade in questa categoria, ovvero di distorcere la realtà partendo da un dato di fatto verificabile proponendo teorie non verificabili. Mi dispiace per la tua esperienza coi Testimoni di Geova che posso solo intuire quanto drammatica sia, ma posso anche dirti che pure i Testimoni di Geova ricadono nella categoria in cui ricade Zeitgeist. Mi è capitato più volte di affrontarli per strada, ho discusso con loro a casa mia, ma non c’è verso di cercare di farli ragionare non su questioni di fede, ma su questioni di storia e di esegesi dei testi. Ma al di là di questioni tecniche che magari un giorno, se avessi il tempo, mi piacerebbe affrontare su questo blog ti lascio solo due considerazioni.
      La prima è che da sempre ce l’hanno con la Chiesa Cattolica, ma danno una lettura fondamentalista se non distorta dei testi sacri che sono gli stessi della Chiesa Cattolica. Però, guarda un po’, chi è che ha stabilito che i testi del canone sono quelli e non altri? La Chiesa Cattolica!
      La seconda considerazione riguarda il nome di Dio. Al di là di ogni valutazione storica o di lingua, al di là di ogni traduzione della Bibbia, quando vedo un Testimone di Geova io gli chiedo sempre come lui chiama sua padre. Nel 99% dei casi ognuno di noi non chiama suo padre col nome di battesimo, ma lo chiama con un appellattivo che ne rispetta il ruolo (cioè “papà” o “padre” o “papi”), perché? Perché così tu ruspetti il suo ruolo di padre, anche se ne conosci il nome e potresti usarlo. Quand’è che chiami una persona col suo nome di battesimo? Quando questa persona la consideri al tuo livello (un amico, un collega di lavoro, tua moglie, tuo marito…), infatti noi chiamiamo il Figlio di Dio col suo nome “Gesù Cristo” perché è il Dio fatto uomo, sceso al nostro livello, fattosi nostro fratello. Quindi anche ammesso e non concesso che noi conoscessimo il nome di Dio usarlo sarebbe mancargli di rispetto. Di solito a questa argomentazione i Testimoni di Geova se ne vanno senza sapere cosa rispondere.
      In ogni caso Pietro la fede è qualcosa che si può mostrare con l’esempio, ma che per essere accettata deve essere vissuta e per essere vissuta presuppone un incontro personale con gesù Cristo, almeno la fede cristiana. Perchè quello che Gesù ti dice, al di là di ogni altra considerazione, è che tu, sì proprio tu, vali il sangue di Dio.
      Grazie per il tuo commento.
      Davide

  3. gianni Says:

    Il Vero grande problema è l’interpretazione mie cari signori, potete citare fonti più o meno bislacche, potete citare mitologie simili, confermare la realtà del Gesù storico…e poi ? Gesù parlava per parabole…siete sicuri che tutti abbiano capito la reale essenza delle sue parole ? Se così fosse che motivo avrebbe avuto nel parlare in parabole e non in “prosa” ? E’ esistito un esoterismo cristiano ? Seconto Clemente, Origene, Eusebio, si, ma poi ? Gesù conferma la validità del Vecchio testamento, credete che Adamo ed Eva siano davvero esseri come lo siamo oggi noi ? Non vi siete mai domandati se sotto le parole oscure esista una verità che va oltre la paese affermazione di semplici lezioni morali ? Ognuno tenta streneuamente di difendere la propria ortodossia, maledicendo l’altra, confusione, lacerazioni, divisioni, questa è la vostra nuova guerra santa…fatta di tante parole buttate lì. La verità è una, e non potrà mai essere compresa dalla mente, dalla storia o da qualsisi testo, ne tantomeno da una chiesa che fà l’opposto di quello che proclamò Gesù Cristo, visto che disse lasciate ogni cosa e seguitemi, ora confutate questo e dite che scherzava, mentre guardate i vostri ministri del clero essere più ricchi di Re Mida e più corrotti degli abitanti di Sodoma e Gomorra. La verità verrà conosciuta dal cuore. E Dio sà chi ha un cuore puro…statene certi !

    • Davide Galati Says:

      Ciao Gianni devo dire che il tuo è un altro di quei commenti coi quali faccio davvero fatica. Perché? Perché dice delle cose che non mi piacciono o su cui non sono d’accordo? No, sostanzialmente perché da un lato non argomenta ciò che dice e dall’altro dimostra una profonda non conoscenza di ciò di cui parla.
      Innanzitutto tu commenti in fondo a un post dedicato a Zeitgeist con delle cose che col post non c’entrano nulla. L’argomento di questo articolo infatti è solo l’analisi di un filmato che gira in rete da anni e che afferma delle cose false. Per sostenere che le affermazioni di Zeitgeist sono false si rimanda semplicemente a una serie di collegamenti che permettono la verifica di quanto affermo io. Quindi ricapitolando: Zeitgeist afferma delle cose senza permettere di verificarle, io affermo che quanto sostiene Zeitgeist non è vero e ti permetto di controllare quanto sto dicendo. Tutto questo non è teso a dimostrare la realtà del Gesù storico (di quello casomai ne parlo altrove, ma non lì), solo l’inconsistenza di quanto affermato da Zeitgeist.
      Poi sollevi tutta una serie di argomenti che con l’articolo in questione non c’entrano proprio nulla e che, se ti rispondessi, richiederebbero moltissimo tempo. Inoltre a molte delle tue domande su questo blog si è già dato risposta sarebbe sufficiente andare a leggere. Ma l’impressione è che si parli di qualcosa che non si conosca, come fanno i moltissimi critici del cristianesimo cattolico che si limitano ad attaccare a testa bassa. Ad esempio su Adamo ed Eva mi chiedo se hai mai letto la Dei Verbum (o basterebbe il catechismo della Chiesa Cattolica), sulla ricchezza della Chiesa ti rimando alla semplice osservazione che ovunque c’è sofferenza e difficoltà nel mondo tu trovi la Caritas coi suoi aiuti… tanto per fare un esempio recente guarda come sta intervenendo la Chiesa Cattolica nel Corno d’Africa. So che tutto questo non ti convincerà di nulla, ma non è ilmio intento, io ho sempre la speranza che le persone prima di parlare si decidano ad informarsi, almeno per conoscere quello di cui parlano.

  4. Dario Says:

    Ciao a tutti, sono Dario e sono un Libero Pensatore nato da famiglia cattolica. Sono finito sul tuo Blog cercando qualche fonte di quello che dice Zeitgeist e a fatica sono arrivato qua giù (in realtà ho fatto un rapido scanning non sono così pazzo da perdere ore della mia vita dietro sta cagata di Zeitgeist)quindi mi riservo il diritto di fare un commento.

    Come diceva Giordano Bruno a Galileo Galilei quando quest’ultimo gli chiedeva le prove che la terra girasse attorno al sole (cito il dialogo di un film che non è mai esistito ma che è perfetto per questo caso): Io non ho bisogno delle prove mi basta la logica.

    La colpa che do a Zeitgeist e di essere cosi fatto male, cosi mistificatore, tirando in mezzo cose vere, mezze inventate e false che ( complottistiche sino all’assurdo e l’ingenuità) che fa spostare l’attenzione dal vero problema.

    Non ho bisogno di Zeitgeist per capire che le religioni e specie quella cattolica sono un obbrobrio, non ho bisogno di prove è un evidenza di ogni giorno. La religione offende l’intelligenza.

    Condivido però la morale cattolica, la sua funzione pedagogica( vedi T.Jefferson The Life and Morals of Jesus of Nazareth) che mi hanno fatto diventare quello che ritengo un uomo onesto e ho capito che da piccolo la religione è uno dei modi più facili e sicuri per aver trasmessa una morale sociale e civica.

    Il punto non è se cristo è esistito, se ha fatto miracoli, il punto è che in suo nome sono stati commessi e vengono commessi crimini.

    Cosi come vengono fatte opere di carità, e viene trasmessa la compassione.

    Quindi la religione è solo uno strumento nelle mani dell’uomo e dei governi(primo tra tutti il governo del Vaticano) che può essere usato per fare bene o fare male.

    Capisco che governare orde di imbecilli violenti creduloni beoti come siamo noi non è facile e la tentazione di usare la religione per creare consenso è sempre troppo forte.

    Davide Galati ti ammiro vorrei avere io il tempo che hai tu a disposizione per perdere tempo dietro a ste cose.

    Capisco cmq quello che provi,

    Cmq Ti faccio notare:

    Zeitgeist dice il falso = chiesa cattolica dice il vero

    non è un sillogismo aristotelico

    • Davide Galati Says:

      Ciao Dario, grazie del tuo intervento. Spero che dal mio lavoro su Zeitgeist non emerga il sillogismo che citi alla fine perché non era assolutamente mia intenzione, ma se così fosse avvisami (anche privatamente) che vedo di correggerlo. Il mio punto di partenza era mostrare che Zeitgeist afferma cose non vere questo non implica che ciò che dice il cattolicesimo sia automaticamente vero. D’altra parte sull’esistenza storica di Gesù Cristo oggi come oggi non ci sono dubbi, se ha fatto i miracoli che gli vengono attribuiti, se è risorto e se era il Figlio di Dio, questo è un discorso che riguarda la fede non tanto la storia (o meglio, abbiamo degli elementi per valutare anche questi aspetti nella loro storicità, ma in ogni caso non si arriva mai a prove, bensì a contesti indiziari). Io sono cattolico e quindi ci credo, ma quando mi capita di presentare questo mio lavoro ad altre persone faccio sempre questa differenza, se Zeitgeist dice il falso non vuol dire che Dio esiste (forse ho scritto da qualche parte che la Chiesa non ha raccontato frottole, ma mi sembrava chiaro che mi riferivo agli argomenti presi in considerazione da Zeitgeist). Nel resto del blog ho parlato e parlo della fede, dei suoi vari aspetti, io ho creduto quando ho davvero incontrato gesù nella mia vita, in maniera molto concreta e sono convinto che la fede cristiana sia questo, un incontro con Cristo, una persona vera, non un’idea, un ideale o un mito o un morto. La religione è invece, come dici tu, uno strumento e come tale può essere usato bene o essere usato male, tante volte è stato usato (e viene ancora usato) male tante volte è stato usato (e viene usato) bene. Detto questo però le strutture della religione e i suoi articoli di fede, a mio avviso, non sono campati per aria, anzi sono estremamente logici e belli, poi, certo, possono essere distorti e usati male o peggio usati per fare il male. Di fondo il messaggio cristiano è TU, IO, NOI ciascuno di noi vale moltissimo, vale l’infinito, vale il sangue del figlio di Dio, vale il sangue di Dio. E ce lo ricordiamo questo (parlo di noi che ci professiamo cristiani)? No, purtroppo troppe volte ce lo dimentichiamo…
      Grazie di nuovo Dario e scrivi ancora quando vuoi (se vuoi).
      Ciao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: