Posts Tagged ‘auguri’

Auguri

dicembre 31, 2016

Per farvi gli auguri per il 2017 che arriva ho rubato a mia moglie l’idea di utilizzare un pensiero di Santa Teresa di Calcutta…

madreteresa“Cosa posso dirvi per aiutarvi a vivere meglio in questo anno?
Sorridetevi gli uni gli altri; sorridete a vostra moglie, a vostro marito,
ai vostri figli, alle persone con le quali lavorate, a chi vi comanda;
sorridetevi a vicenda; questo vi aiuterà a crescere nell’amore,
perché il sorriso è il frutto dell’amore.”

Madre Teresa di Calcutta

 

Buon Natale, quello dove nasce Gesù

dicembre 19, 2016

Mancano pochi giorni, i centri commerciali sono sempre più pieni, le chiese no.

Noi cristiani diciamo di aspettare la nascita di un bambino, ma poi siamo i primi a infastidirci se i bambini vengono a messa e fanno rumore…

Sono andato a vedere una recita di Natale a teatro coi miei bambini, si è parlato di tutto, di Babbo Natale, dei regali, dello spirito del Natale, della Befana, dell’anno bisestile, dei bambini, ma Gesù guai a nominarlo neanche per sbaglio…

E’ vero, una volta il 25 dicembre si festeggiava qualcos’altro, non la nascita di Gesù…

E’ vero, il 25 dicembre è una data convenzionale anche se forse Gesù è nato davvero a dicembre…

Ma da 2000 anni a questa parte, la nostra storia ha sempre legato il Natale alla nascita di Gesù, altrimenti perché si chiamerebbe Natale?

Io vi faccio tanti auguri di un sereno, ma soprattutto Santo Natale, lo faccio con la mia famiglia e lo faccio con le parole di don Tonino Bello!

auguridontoninobello

Buona Pasqua

marzo 25, 2016

cristo-Risorto

“Cari amici,
come vorrei che il mio augurio, invece che giungervi con le formule consumate del vocabolario di circostanza, vi arrivasse con una stretta di mano, con uno sguardo profondo, con un sorriso senza parole!
Come vorrei togliervi dall’anima, quasi dall’imboccatura di un sepolcro, il macigno che ostruisce la vostra libertà, che non dà spiragli alla vostra letizia, che blocca la vostra pace!

Posso dirvi però una parola. Sillabandola con lentezza per farvi capire di quanto amore intendo caricarla: “coraggio”!
La Risurrezione di Gesù Cristo, nostro indistruttibile amore, è il paradigma dei nostri destini. La Risurrezione. Non la distruzione. Non la catastrofe. Non l’olocausto planetario. Non la fine. Non il precipitare nel nulla.

Coraggio, fratelli che siete avviliti, stanchi, sottomessi ai potenti che abusano di voi.
Coraggio, disoccupati.
Coraggio, giovani senza prospettive, amici che la vita ha costretto ad accorciare sogni a lungo cullati.
Coraggio, gente solitaria, turba dolente e senza volto.
Coraggio, fratelli che il peccato ha intristito, che la debolezza ha infangato, che la povertà morale ha avvilito.

Il Signore è Risorto proprio per dirvi che, di fronte a chi decide di “amare”, non c’è morte che tenga, non c’è tomba che chiuda, non c’è macigno sepolcrale che non rotoli via.
Auguri. La luce e la speranza allarghino le feritoie della vostra prigione.

Vostro,
don Tonino, vescovo”

Caro Gesù ti scrivo

dicembre 22, 2014

Mi rendo conto ora che sono quasi due mesi che non scrivo su questo blog, me ne dispiace, ma vi assicuro che dietro le quinte sto lavorando a nuovi articoli, ma ormai siamo anche prossimi al Natale e ci tengo a fare gli auguri a chi segue questo blog, ma anche a chi ci è capitato solo per caso. E, probabilmente, perché da quando sono papà ascolto molto canzoni per bambini vorrei farvi gli auguri con una canzone dello Zecchino d’Oro, si intitola “Caro Gesù ti scrivo” e a me piace molto. Credo che si potrebbe riflettere su quasi ogni sua frase, ma se dovessi sceglierne una credo che sarebbe questa: “Caro Gesù ti scrivo perché non ne posso più di quelli che sanno tutto e in questo tutto non ci sei tu”. Possiamo avere tutto, sapere tutto, fare tutto, ma se in questo tutto non c’è Lui, non c’è l’Amore, non vale nulla… invece basta una piccola cosa, una sola cosa, ma che contenga Lui, l’Amore e allora vale tutto… Che Gesù nasca nei vostri cuori, nelle vostre famiglie, tra coloro che amate… e poi non lasciatelo più andare via, tenetelo stretto… questo è l’augurio che vi faccio per questo Santo Natale.

Caro Gesù ti scrivo (“Zecchino d’oro” 1997 – musica e testo: M. Piccoli)

Caro Gesù ti scrivo per chi non ti scrive mai,

per chi ha il cuore sordo bruciato dalla vanità,

per chi ti tradisce per quei sogni che non portano a niente,

per chi non capisce questa gioia di sentirti sempre amico e vicino.

Caro Gesù ti scrivo per chi una casa non ce l’ha,

per chi ha lasciato l’Africa lontana e cerca un po’ di solidarietà,

per chi non sa riempire questa vita con l’amore e i fiori del perdono,

per chi crede che sia finita,

per chi ha paura del mondo che c’è e più non crede nell’uomo.

Gesù ti prego ancora: vieni a illuminare i nostri cuori soli,

a dare un senso a questi giorni duri,

a camminare insieme a noi.

Vieni a colorare il cielo di ogni giorno,

a fare il vento più felice intorno,

ad aiutare chi non ce la fa…

Caro Gesù ti scrivo perché non ne posso più di quelli che sanno tutto

e in questo tutto non ci sei tu,

perché voglio che ci sia più amore per quei fratelli che non hanno niente,

e che la pace, come il grano al sole, cresca e poi diventi pane d’oro di tutta la gente.

Gesù ti prego ancora: vieni a illuminare i nostri cuori soli,

a dare un senso ai giorni vuoti e amari,

a camminare insieme a noi.

Vieni a colorare il cielo di ogni giorno,

a fare il vento più felice intorno, ad aiutare chi non ce la fa…

Buona Pasqua di Resurrezione

marzo 28, 2013

Oggi inizia, per chi crede, il triduo delle celebrazioni pasquali e domenica festeggeremo la Pasqua di Resurrezione del Signore. Voglio augurare a tutti che questo periodo porti davvero a una Pasqua di Resurrezione. Poi penso ai miei amici e conoscenti non credenti, e magari ce ne sarà qualcuno anche tra voi che leggete queste righe, o magari non proprio del tutto non credenti, ma neanche del tutto credenti e mi chiedo se è giusto fare loro un augurio del genere? Io penso di sì, perché è il mio augurio ed è un bell’augurio e se anche chi lo riceve non ci crede, beh pazienza non gli sto certo augurando qualcosa di brutto, anzi. Oggi troppo spesso ci troviamo impantanati nel “politically correct” (politicamente corretto) e intendiamo il rispetto dell’altro in maniera completamente sbagliata. Rispettare l’altro e le sue idee non significa annullare le mie idee e credenze, bensì trattarlo come tratteresti te stesso. Ecco perché io auguro a tutti voi una buona Pasqua di Resurrezione, anche se non credete in Gesù, anche se siete atei, buddhisti, islamici, ebrei o quant’altro, perché io ci credo e, dal mio punto di vista, rispettando sempre ciò in cui credete o non credete, questo è il massimo che vi posso augurare e anche per voi, come per me, io vorrei il massimo.

Auguri

dicembre 24, 2012

Vorrei farvi degli auguri semplici, niente immagini commoventi o luccicose, niente frasi ad effetto, ma un semplice augurio quello che questo Natale sia per voi, per tutti voi, indipendentemente da come lo festeggiate o se lo festeggiate, Santo e che il 2013 vi porti tante soddisfazioni professionali, ma sopratutto personali.

Vi ringrazio tutti per avermi seguito su questo blog anche quest’anno e mi scuso con quanti sono ancora in attesa da me di una risposta, vi assicuro che arriverà, non mi sono dimenticato, ma mi serve solo un po’ di tempo.

Naturalmente se durante questi giorni di festa non sapete cosa leggere e cercate un libro nuovo e interessante o volete regalare una bella storia di amicizia non posso che segnalarvi “E un elfo li radunò…” che mi sta dando molte più soddisfazioni di quante avrei mai potuto immaginare e anche per questo io ringrazio il Signore.

 

Auguri a tutti!

Buona Pasqua

aprile 6, 2012

Sono iniziate ieri sera con il ricordo dell’Ultima Cena le celebrazioni per festeggiare la Pasqua di quest’anno. Oggi commemoriamo il momento più triste, la morte di Gesù. Alle volte mi chiedo se comprendiamo appieno cosa questo significhi. la morte di Gesù è la morte di Dio, è una morte per noi, per amore, per la nostra salvezza. Ma in concreto, qualcuno si può chiedere, cosa significa? Significa che quando le cose nella vita non vanno, quando fai fatica, quando ti metti in dubbio o quando tutto intorno a te sembra che crolli e tu ti chiedi chi sei, ti chiedi quanto vali e il mondo e tutti intorno a te sembra che ti dicano che non vali nulla… C’è quel Cristo crocifisso, c’è quella Croce, c’è quel Dio morto per te che ti dice, perennemente… TU sei mio figlio, TU vali il Sangue di Dio, TU vali il mio Sangue!

Io per questo Pasqua auguro a tutti voi di trascorrere del tempo sereno, ma sopratutto di ricordarvi questo: TU VALI IL SANGUE DI DIO!

BUONA PASQUA

Buon Natale 2011

dicembre 24, 2011

A tutti voi che mi avete seguito in questo 2011, a tutti voi che siete capitati qui per caso, a tutti… io e la mia famiglia auguriamo un sereno Natale, ma sopratutto che il piccolo Gesù nasca nella vostra vita! AUGURI!

 

Buon Natale

dicembre 25, 2010

Buon Natale 2010

E' nato un bambino

Buon Natale a tutti!

Gesù è nato, Dio si è fatto bambino.

Chi ha paura di un bambino?

Dio si fa prendere in braccio da noi, chi ne ha paura?

Buon Natale a tutti!

Buon 2010

gennaio 1, 2010

A tutti voglio augurare un 2010 che sia sempre ricco di Dio, che il Signore vi mostri il Suo volto, vi sorrida sempre e vi protegga con la sua ombra, voi e tutti coloro che amate.

Non cercate di capire cosa vi aspetta leggendo l’oroscopo o consultando altri metodi  per conoscere il futuro, fidatevi solo del Signore, affidatevi a Lui. Il più grande dono che Dio ci ha fatto è stata la libertà, libertà anche di rifiutarlo e davvero noi vogliamo buttare via questo dono cercando di sapere come sraà il nostro futuro? Il nostro futuro sarà come noi lo costruiremo, ma se lo costruiremo sulla roccia, sulla roccia che è il Signore, allora sarà solido, forte, indistruttibile, se lo costruiremo sulla sabbia, la sabbia delle nostre forze, dei nostri peccati, allora alla prima tempesta crollerà del tutto…

Buon 2010, a tutti, che il Signore vi sorrida sempre.

BUON NATALE

dicembre 25, 2009

Siamo tornati dal viaggio di nozze, riposati e pronti a iniziare questa nuova grande avventura che è il matrimonio, sempre sapendo di non essere soli, ma di avere al nostro fianco Gesù. Spero presto di potervi far vedere qualche foto, intanto vi ringrazio dell’affetto con cui seguite questo blog e le mie pubblicazioni e, sopratutto vi faccio i miei più sinceri auguri per un Natale sereno, in compagnia di chi amate e perché ci sia sempre, nel vostro cuore, il posto per accogliere Gesù Bambino che nasce. Un Dio che si è fatto debole, fragile, bisognoso per dirci che noi valiamo il suo sangue… non dimentichiamolo mai di fronte a un mondo che, di continuo, vuole che ci convinciamo che noi, non valiamo niente.

BUON NATALE!

BUONA PASQUA 2009

aprile 10, 2009

Vorrei augurare a tutti che questa Pasqua 2009 sia davvero un momento di resurrezione, un  momento in cui la morte, il peccato che portiamo nel cuore sia vinto per sempre e ci apriamo alla speranza della vita eterna, una vita piena, totale, felice, già oggi, qui, su questa terra…

Col blog conto di riprendere a scrivere con regolarità da lunedì 20 (il 19 sono a un ritiro spirituale sui Dieci Comandamenti), intanto vi mando un forte abbraccio e vi invito a visitare un po’ tutte le pagine di questo blog e segnalarlo in giro se vi piace.

Cristo ha vinto la morte! Buona Pasqua!