Marco Sonseri


Per sapere chi è Marco è sufficiente che andiate a fondo pagina dove troverete una sua breve presentazione. Per me è un onore oltre che un grande piacere ospitare Marco su queste pagine.

La Buona Novella

E’ stata tante cose, la Buona Novella. Ha superato indenne il tempo, la storia e l’attitudine dell’uomo a mistificare. E’ diventata terreno di confronti ma anche di scontri e di dubbie interpretazioni. Scudo improprio con il quale ci si è riparati dalla ricaduta di scelte immorali e peccaminose compiute da pochi uomini e riscatto di molti che sulle sue parole hanno riveduto la propria vita.

La Buona Novella è voce e sussurro di un Padre che ci ama; è la Parola, il Logos che ci parla da una distanza di oltre duemila anni per indicarci la traccia di un sentiero da costruire per conoscere la Verità e per incontrare l’Amore.

Nel Vangelo la quotidianità diventa sinonimo del Cristo e questo ci deve fare pensare, e molto anche.

Nelle nostre viscere si agitano mille “noi stessi”, mentre guardiamo con speranza ai progetti che ci appartengono e ci difendiamo dalle torture giornaliere che offendono la nostra sensibilità suscitandoci ansie e timori.

“Ogni giorno ha le sue preoccupazioni” ci dice Gesù ma ci suggerisce anche che ogni giorno è un nuovo giorno.

La Buona Novella è un cammino di fede e di concretezza inaudita, spesso aspra proprio per la ragione di cui sopra. Il sole sorge su tutti dopo il trascorrere della notte e la Misericordia del Padre ci apre alla vita. Ma in che modo? E’ questa la domanda da porsi, a un certo punto del cammino. Il cielo potrà essere azzurro o grigio indistintamente eppure la domanda deve saltare fuori.

La nostra partecipazione al programma di Dio è indispensabile.

Il Vangelo è vita, o meglio può essere vita, se lo si abbraccia tutto, punto per punto, parola dopo parola, con la fiducia di chi è discepolo di Cristo e con la flessibilità di chi sa di essere figlio di un Dio che ha creato cielo e terra per tutti gli uomini.

Come rispondere alla nostra chiamata? Saremo tutti padri e madri, sposati e fidanzati o single, mariti e mogli, imprenditori e impiegati, precari e geni, artisti e matematici eppure la chiamata trascenderà tutto ciò. Siamo chiamati per diventare costruttori di pace, prima di tutto, inventori di un futuro migliore tenendo la testa rivolta verso il cielo e i piedi ben radicati alla strada.

La Buona Novella ci dice che tutto parte dal basso, dal popolo, dalla gente comune che deve saper affascinare con l’autenticità delle proprie azioni. Chi? Ma tutti, quelli di buona volontà e quelli che di volontà non ne hanno proprio.

C’è una chiamata a monte alla quale dobbiamo dare la nostra disponibilità ora, subito, pur avendo chiaro che di chiaro in quella chiamata non c’è nulla fin quando non si dispiegherà in tutta la sua drammatica bellezza. Un atto di adesione totale alla Sapienza divina, che guarda sempre alla storia e alla sua creatura prediletta come noi non potremmo ma che si serve dell’uomo come non potrebbe fare altrimenti.

Perché alla base c’è solo e soltanto un progetto d’Amore.

La Buona Novella è anzitutto ammirazione per un Dio che ci ama e che ci ha salvato dal peccato ma è al contempo futuro che diventa presente e presente che diventa futuro in potenza.

Dobbiamo metterci in tasca il mondo e le sue regole.

La Buona Novella ci vuole tutti protagonisti.

MARCO SONSERI

Marco Sonseri é nato a Palermo il 20 febbraio 1975.

Dopo aver conseguito nella sua città la maturità classica presso l’Istituto Don Bosco Ranchibile, si é dedicato alla letteratura a fumetti in qualità di sceneggiatore.

Ha pubblicato in Italia e all’estero per diverse Case Editrici (Panini Comics, Dream Colours, Eura Editoriale, Scuola del Fumetto Edizioni, Haevy Metal, Pavesio Edizioni, Cronache di Topolinia, Edizioni Art). Per la San Paolo Edizioni ha sceneggiato e scritto il libro a fumetti “Gesù di Nazaret. La storia di un uomo scomodo” (2006), recentemente tradotto anche in lingua polacca (2007).

Nell’ambito di un progetto finanziato dalla Comunità Europea e in collaborazione con lo studio di animazione Grafimated Cartoon di Palermo, ha realizzato la sceneggiatura del cortometraggio animato “Peo, avventura sulla Terra”.

Per il Comune di Palermo – area del recupero svantaggi sociali e culturali – ha partecipato alla realizzazione di un laboratorio di fumetti animati sui Vespri Siciliani.

E’ stato docente di sceneggiatura presso la Scuola del Fumetto di Palermo.

Con il disegnatore Alessandro Borroni ha ideato e fondato il “Golem Studio“, transitoria esperienza on line mirata alla progettazione e realizzazione di fumetti.

Attualmente vive e opera a Bergamo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: