Affitto…


…il mio corpo. Il corpo è mio e ne faccio quello che voglio. Lo vendo, per strada o in un appartamento o in una macchina, per piacere. Vendo il mio seme, ciò che di più unico ho, il mio DNA, perché da qualche parte possa nascere un figlio che non conoscerò mai, ma che ha dentro di sé una parte di me. Affitto il mio utero perché qualcuno possa avere un figlio che io ho sentito crescere dentro di me, che io ho dato alla luce, ma è solo un prodotto, qualcun altro ha pagato per averlo… il corpo è mio e ne faccio quello che voglio, se mi va lo affitto e lo vendo anche…
…non so perché ma qualcosa mi stona.. forse è quel “mio” che mi sembra rimandi sempre e solo al possesso e mai alla cura… penso a quando dico ai miei bambini “Io sono tuo papà e ti voglio bene” con quel “tuo” non intendo che essi sono un mio possesso, ma che io mi prendo cura di loro.. che li amo…
… il possesso è il contrario dell’amore, non l’odio, perché il possesso toglie ogni libertà…
… e allora il corpo è mio e lo affitto o lo vendo, non importa, è mio!
…anche il sangue è mio però, ma c’è chi lo dona…
…anche il midollo è mio, ma lo si può donare… non so perché, ma sembra un mio diverso, no?
“Io sono il Signore tuo Dio”

Tag: , ,

Una Risposta to “Affitto…”

  1. lidia filippi Says:

    Si, quello che si riferisce alla donazione del midollo o del sangue è certamente un “mio” diverso, in questi casi si tratta di amore e non di mercificazione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: