Il valore della testimonianza


Come ho scritto più volte e come dico ogni volta che si cade nell’argomento ho riscoperto la mia fede, ho davvero incontrato Gesù grazie ad un corso fatto ad Assisi. Un corso tenuto dai frati, molto concreto, fatto anche di passione che alla fine ti lascia entusiasta, ma ti da anche una direzione e delle regole chiare. Partecipare a questi corsi piace quasi a tutti, ma vedo molti che dopo rimangono imbrigliati in quell’atmosfera incapaci di uscirne. Vedo persone che dopo il primo momento di entusiasmo ne cercano ancora e ancora e ancora… senza capire che l’entusiasmo è bello, ma poi finisce e la vita vera è fatta di sacrificio silenzioso, di obbedienza riservata. Io penso che, come in ogni situazione, c’è la fase dell’adolescenza che è quella affascinata dalla bellezza, dalle farfalle nello stomaco, appunto dall’entusiasmo di ciò che ha appena sentito, ma poi da qui bisogna passare alla fase della maturità, di chi si mette in gioco davvero, di chi obbedisce anche se non ne ha voglia o non capisce, ma perché si fida. Insomma dall’innamoramento bisogna passare all’Amore vero, quello capace di dare la vita per l’altro. Ecco perchè in questa fase della mia fede quando mi segnalano le testimonianze di chi è ancora adolescente nella fede sono contento per loro e ringrazio Gesù, ma allo stesso tempo sento che io ho bisogno di altro, che queste testimonianze vanno bene per chi è lontano e/o vive la sindrome dell’eterno adolescente, ma io preferisco la testimonianza silenziosa di chi vive ogni giorno amando chi ha accanto. E cos’è la testimonianza silenziosa? Ho paura a parlarne perché facendolo rischia di non essere più “silenziosa”, ma allo stesso tempo credo che sia doveroso per comprendere la differenza. Naturalmente non posso che partire dalla mia realtà, ma spero che si possa facilmente capire poi come estenderla a tutte le altre. Amare, dare la vita per l’altro, per me significa cercare di far trovare la casa in ordine e pulita a mia moglie quando torna a casa dopo qualche ora o qualche giorno di assenza, anche se non ne ho voglia, se non lo ritengo necessario, se sono stanco dalla giornata lavorativa, ma so che per lei è importante. Significa fare servizio al corso dei Dieci Comandamenti in silenzio e andare per una settimana a sentire cose che so già, viaggiare ore in macchina col caldo, usare le mie ferie per questo e non perché mi viene chiesto di parlare, ma solo di essere lì e stare zitto e dare una mano praticamente se servisse, ma sopratutto esserci. Significa giocare coi miei bambini, quando magari avrei voglia di fare le mie cose o riposare. Significa partecipare a un ritiro che non ho voglia di fare perché so che lo vuol fare mia moglie. Significa imparare, sempre nel silenzio, a perdonare e amare anche chi mi ha fatto o mi fa del male, ma senza dimenticare per non permettergli di farmi male ancora se non è necessario. Significa tante altre cose e se avete notato ci sono spesso parole come “rinuncia”, “obbedienza”, “avrei voglia di fare altro” e questo potrebbe far pensare qualcuno che sia una cosa brutta, pesante, ma non è così e lo dice lo stesso Gesù, l’Amore è un giogo, cioè un peso da portare sulle spalle, comporta delle scelte, è inevitabile, ma è leggero e alla fine è bello.

Allora grazie a tutte le testimonianze, di ogni tipo, e grazie a Gesù perché permette che accada questa bellezza, ma non fermiamoci qui andiamo oltre. Lasciamo che la sua Parola metta radici, cresca e porti frutto, divenga cioè Matura… anche nella fede passiamo dall’adolescenza alla Maturità… e ce ne accorgeremo non quando sappiamo tante cose o quando abbiamo dato tanti consigli, ma quando appunto sapremo far trovare pulito a nostra moglie, giocare coi nostri figli, “sprecare” una settimana di ferie… per Amore, solo per Amore….

Tag: , , , , , ,

Una Risposta to “Il valore della testimonianza”

  1. Enrico Says:

    Consapevole che è una mia opinione personale scrivo che questo è il post più bello che tu abbia pubblicato sul tuo blog.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: