La Tomba – Giuda figlio di Gesù


Judah, son of Jesus

Ossuary 80/501: “Yehuda bar Yeshua” – “Judah, son of Jesus”

The most controversial ossuary pulled from the Tomb of the Ten Ossuaries was undoubtedly the one inscribed “Judah, son of Jesus,” the ossuary of a child. If indeed the tomb uncovered in East Talpiot in 1980 is that of Jesus and his family, and if indeed Jesus of Nazareth had a son, this ossuary contradicts dramatically nearly 2000 years of Christian tradition.

It’s true that the New Testament says nothing about Jesus having a wife or fathering a child, but it doesn’t say he didn’t. It’s true that Jesus commended John the Baptist’s ascetic choices, but he didn’t say they were for him. The fact is, the celibate life was not a big part of Hebrew tradition. The command “Be fruitful and multiply” (Genesis 1:28) was taken very seriously. A large family was a blessing from God (Genesis 22:17); sterility was a curse (1 Samuel 1:6-8); and virginity grievous (Judges 11:37). Rabbis, especially, were expected to be observantly fruitful.

In the end, the most Jesus ever said about the issue of celibacy was: “Let anyone accept this who can” (Mt. 19:12). It was the early Church fathers who connected sex with sin (outside of such Hebrew Bible prohibitions as incest, adultery, and masturbation) and began to build the story of Jesus celibacy.

Absolutely nothing in the New Testament indicates that Jesus was celibate. He could very well have been married and had children.

Could Judah, son of Jesus have been the “Beloved Disciple” mentioned in the Gospels? If the “Judah” of ossuary 80/501 was still alive after the crucifixion, he would have been protected by Jesus’s followers. If spoken of at all, he would have been referred to in code.

The child of a pretender to the throne would have been a target, especially in those turbulent times, with Jewish revolt in the air and the Romans not on their home turf.

A glance through history reveals that the Romans killed heirs to those who were contenders for kingship, even as they let siblings live. And a son of Jesus would have been a claimant to the Davidic throne.

Giuda, figlio di Gesù

Ossario 80/501: “Yehuda bar Yeshua”, “Giuda, figlio di Gesù”

L’ossario più controverso emerso dalla Tomba dei Dieci Ossari fu indubbiamente quello su cui era inscritto “Giuda, figlio di Gesù”, l’ossario di un bambino. Se realmente la tomba scoperta a Talpiot East nel 1980 è quella di Gesù e la sua famiglia, e se davvero Gesù di Nazareth ebbe un figlio, questo ossario contraddice drammaticamente quasi 2000 anni di tradizione Cristiana.

E’ vero che il Nuovo Testamento non dice nulla riguardo il fatto che Gesù avesse una moglie o fosse padre di un figlio, ma non dice che non lo fosse. E’ vero che Gesù apprezzò le scelte ascetiche di Giovanni il Battista, ma non disse che erano per lui. Il fatto è che la vita celibe non era molto seguita nella tradizione ebraica. Il comando “siate fecondi e moltiplicatevi” (Genesi 1, 28) era preso molto seriamente. Una grande famiglia era una benedizione da Dio (Genesi 22, 17), la sterilità una maledizione (1 Samuele 1, 6-8) e la verginità dolorosa (Giudici 11, 37). I Rabbi, specialmente, ci si aspettava osservassero la fecondità.

Alla fine, l’unica cosa che Gesù disse sul celibato fu: “Lasciate che lo accetti chi può” (Matteo 19, 12). Furono i primi Padri della chiesa che collegarono il sesso con il peccato (al di là delle proibizioni presenti nella Bibbia ebraica: incesto, adulterio e masturbazione) e iniziarono a costruire la storia del celibato di Gesù.

Assolutamente nulla nel Nuovo Testamento indica che Gesù fosse celibe. Poteva benissimo essere sposato e avere un bambino.

Potrebbe Giuda, figlio di Gesù, essere stato il “Discepolo Amato” menzionato nei Vangeli? Se il “Giuda” dell’ossario 80/501 era ancora vivo dopo la crocifissione, sarebbe stato protetto dai seguaci di Gesù. Se se ne parlava, sarebbe stato nominato in codice.

Il figlio di un pretendente al trono sarebbe stato un bersaglio, specialmente in quei tempi turbolenti, con la rivolta ebraica nell’aria e i Romani non sul loro terreno.

Uno sguardo attraverso la storia rivela che i Romani uccisero gli eredi di coloro che si contendevano i regni, perfino se ne lasciavano vivere i figli. E un figlio di Gesù sarebbe stato un pretendente al trono di Davide.

Qui si arriva veramente al paradosso e all’assurdo, da un lato si ammette che nei Vangeli non si dice che Gesù avesse una moglie tantomeno un figlio, dall’altro lato si aggiunge che però neanche si dice che non li avesse. Se questo è il modo di approcciarsi ai testi, storici o meno che li si consideri, è chiaro che si può far dire agli stessi tutto quello che si vuole. Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza nella maniera più semplice e banale possibile. E’ vero che all’epoca di Gesù la normalità, per un Rabbì, era sposarsi e avere figli e che i rari casi in cui ciò non avveniva erano visti con sospetto, ma questo che cosa dimostra? Semplicemente che se Gesù fosse stato sposato o avesse avuto dei figli non c’era alcun motivo di non dirlo da parte degli evangelisti (i quali parlano dei legami famigliari dei vari apostoli quando è necessario), così come parlano dei suoi famigliari (sua madre e le sue sorelle e i suoi fratelli), quindi come potevano tacere gli evangelisti di un’eventuale sposa e di un eventuale figlio di Gesù? E perché avrebbero dovuto farlo? Per proteggerlo? Ma da cosa se Gesù ha sempre affermato che il suo regno non è di questo mondo? E comunque se le ossa trovate sono quelle di un bambino vuol dire che questo “Giuda figlio di Gesù” è morto giovane, quindi era già morto quando i Vangeli hanno trovato la loro redazione scritta (sicuramente dopo la distruzione del Tempio nel 70 d. C.) e non parlarne per proteggerlo non avrebbe avuto alcun senso.

Inoltre poteva essere “Il Discepolo Amato” un figlio di Gesù? In realtà oggi i traduttori tendono a usare la perifrasi “il discepolo che Gesù amava” perché evita di dare un senso di preferenza che il testo Greco non ha. In ogni caso il termine appare solo nel Vangelo di Giovanni e esattamente nell’Ultima Cena, sotto la Croce e quando la Maddalena porta l’annuncio della Resurrezione agli apostoli. Difficile pensare possa trattarsi del figlio di Gesù (si pensi ad esempio alla scena sotto la croce, dove Gesù affida la madre al discepolo amato, se costui fosse il figlio gli avrebbe affidato la nonna con frasi prive di senso logico) e che Giovanni non lo menzioni mai, quando anzi dici che all’Ultima Cena presero parte solo gli apostoli. 

Tag: ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: