Il santo nell’Islam


8.6 Il santo

Nell’islamismo vengono elevati a santi personaggi sia vivi che morti, dalla vox populi. Sono uomini che hanno grandi doni spirituali e altezza d’ingegno, ma questo accade perché nel Corano manca una dottrina della santità e non c’è una chiesa gerarchica che li valuti e li proclami tali. Anche Maometto non è chiamato santo, egli è l’uomo che Dio, per sua imperscrutabile volontà, ha scelto come profeta. L’idea di amore tra il devoto e l’Onnipotente, contraccambiato, entrarono più tardi nell’islamismo e trovarono inizialmente non poche resistenze.[1]  Nei testi che trattano il tema del giorno del giudizio, più volte si parla di una possibile intercessione. Il Corano la ammette, ma lo fa solo in alcuni versetti e precisa che è possibile solo con il permesso di Dio. Questo non contraddice il fatto che ogni intercessione spetti solo a Dio.

Successivamente si ritenne quasi un dogma l’intercessione di Maometto al momento del giudizio finale per l’intera sua comunità.[2] Nel secondo secolo islamico si andò formando la dottrina secondo cui in ogni periodo storico esistono dei santi vivi e le loro virtù influenzano l’intera umanità ristabilendo l’originario equilibrio tra bene e male. Ogni paese musulmano ha un certo numero di questi santi che tra loro formano una gerarchia con vari gradi secondo che siano più o meno vicini alla perfezione. Al culmine di questa gerarchia c’è il Polo, un capo terreno universale. Il grado più basso è formato dai migliori tra i pii mussulmani e ogni membro di questa gerarchia è chiamato abdal. Gli abdal sono considerati santi, ma non tutti i santi sono abdal.[3] Inoltre è esclusivo della dottrina mussulmana credere che esista un capo soprannaturale e immortale dei santi. Il suo nome è Khidr e nelle leggende sufiche lo si trova in giro per il mondo ad aiutare i buoni e a visitare i santi. Nel Corano (XVIII, 60-82) appare una figura misteriosa che aiuta Mosè e comunemente si ritiene che sia Khidr, ma questo ha portato alcuni a credere che i santi siano superiori ai profeti.[4]

La produzione letteraria ascetica inizia già dal secondo secolo dell’Egira, ma fiorisce soprattutto nel medioevo. A metà del IX secolo iniziò un lungo dibattito tra i tre poli del pensiero mistico: la legge religiosa, basata sulla lettera della rivelazione, l’esperienza mistica e la concezione personale della verità.[5]

Gli angeli, pur avendo molte funzioni, tra le quali quelle di trasmettere i messaggi ai profeti, di lodare il signore, di far morire gli uomini, di registrare le azioni buone e cattive di ogni uomo, di stare al fianco dei fedeli in battaglia, di sorvegliare i dannati all’inferno, non hanno un vero ruolo di intercessione, di mediazione.[6] Prima di parlare di mistica è necessario precisare che nell’Islam le dottrine e le esperienze a esse connesse garantiscono la salvezza. Per salvarsi è sufficiente l’esecuzione puntuale ed esteriore degli obblighi religiosi di legge.[7]


[1] VACCA V., Vite e detti di santi musulmani, Un. Tipografico-Ed. Torinese, Torino 1968, pp. 9-10.

[2] MONTGOMERY WATT W., L’Islam, Jaca Book, Milano 1981, p. 254.

[3] VACCA V., Vite e detti di santi musulmani, …, pp. 15-16.

[4] VACCA V., Vite e detti di santi musulmani, …, pp. 16-17.

[5] TOUFIC F., L’Islam in Storia delle religioni, …, Vol. 9, pp. 132-133.

[6] MONTGOMERY WATT W., L’Islam, …, pp. 260-261.

[7] BAUSANI A., Il “pazzo sacro” nell’Islam, …, pp. 104.

Tag: , , , , , , , , , , ,

Una Risposta to “Il santo nell’Islam”

  1. explication islam Says:

    explication islam

    Il santo nell’Islam | All’ombra del Signore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: