5.4La morte e la sepoltura


Nel momento della morte qualcosa abbandona l’uomo e si reca nella dimora di Hades, così ci dice Omero. E’ la psyché, che non è anima, ma respiro. E’ il primo segno della morte. Quando la psyché lascia l’uomo diventa eidolon, immagine, visione, fantasma. La dimora di Hades è sotterranea, sulla sua geografia sappiamo poco, se non che, una volta varcata la grande porta non si può più tornare indietro. La psyché, la dimora di Hades sotterranea, sono concetti che indicano come si voglia separare nettamente ciò che è morto da ciò che è vivo. Non vi è un tribunale dei morti, ma vi sono delle punizioni. Ad esempio le Erinni puniscono nell’aldilà gli uomini che abbiano spergiurato perché la loro punizone era implicita nel giuramento. In contrapposizione alla dimora di Ade ci sono i campi Elisi dove vengono trasportati alcuni personaggi meritevoli che così evitano la morte.[1] Anche i defunti, come gli dèi, hanno un loro culto che prevede dei banchetti sacri e dei sacrifici che coinvolgono l’intera comunità e anche qui si hanno eventi particolari quali la guarigione dei malati, la mantica e l’epifania.[2]

Importante il momento di sepoltura del morto perché, come ci ricordano alcuni celebri esempi (l’Archita di Orazio o il Palinuro di Virgilio), senza sepoltura il morto non poteva entrare nel regno dell’oltretomba e sarebbe restato a tormentare i vivi finché le cerimonie non fossero state fatte.[3] Il morto spesso era cremato e poi posto nella tomba insieme agli oggetti che potevano servirgli. Sulla tomba veniva eretto un monumento, di solito una stele che rappresentava il morto circondato dai familiari. Egli lasciava così l’esistenza reale ed entrava in un altro mondo. Nei riti funebri gli dèi non hanno alcun ruolo. In nessuna città greca esisteva un culto di Hades.[4]


[1] BURKERT W., I greci, …,  pp. 287-291.

[2] BURKERT W., I greci, …,  pp. 292-293.

[3] CILENTO V., Comprensione della religione antica, …, p. 153.

[4] BRELICH A., I Greci e gli dèi, …, pp. 77-78.

Tag: , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: