3.10 Le festività


Durante le festività, che al minimo duravano un paio di giorni, ma più spesso proseguivano per un paio di settimane, gli attori, il pubblico, i sacerdoti che compivano i riti e la folla variopinta che vi assisteva creavano una forma di esistenza insieme temporanea e separata, isolata da quella quotidiana. Davano vita a un mondo in cui, per un attimo passeggero, si incontravano l’umano e il divino. In Egitto mancavano del tutto le solennità che si celebravano in occasione di eventi eccezionali o occasionali, presenti invece nella vita della Mesopotamia. Questo a causa della fede egiziana in un fondamentale equilibrio cosmico e in un’armonia predestinata che portava a credere come ogni evento storico favorevole fosse la semplice riaffermazione dell’ordine prestabilito e gli eventi negativi come inevitabili turbamenti superficiali.[1] Nelle feste egizie non vi era quell’angoscia e quella preoccupazione che contraddistingueva le feste mesopotamiche, perché un dio visibile comunicava grazie agli ineffabili poteri della natura.[2] L’ansia sopraggiungeva quando il re moriva, perché allora sembrava che l’ordine prestabilito crollasse.[3]

La natura dell’uomo di dover dipendere dallo Stato è motivata in Egitto sia antropologicamente che teologicamente. In un mondo che è basato sulla separazione tra esseri umani e divinità, c’è bisogno dello Stato per conservare la comunicazione col mondo degli dèi. Chi vuole scardinare lo Stato deve confutarlo in entrambe queste tesi che ne costituiscono il fondamento.[4]


[1] FRANKFORT H., Il dio che muore, mito e cultura nel mondo preclassico, …, p. 74.

[2] FRANKFORT H., Il dio che muore, mito e cultura nel mondo preclassico, …, p. 83.

[3] FRANKFORT H., Il dio che muore, mito e cultura nel mondo preclassico, …, p. 83.

[4] ASSMANN J., Potere e salvezza, teologia politica nell’antico Egitto, in Israele e in Europa, Einaudi, Torino 2002, p. 29.

Tag: , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: