Cos’è il Cristianesimo?


Tutto sommato basta rispondere che il Cristianesimo è una religione e sembra di essercela cavata, ma la realtà è un po’ più complessa e gli stessi cristiani alle volte la ignorano. Qualcuno pensa che il cristianesimo sia, in fin dei conti, una sorta di istituzione benefica, qualcun altro che si tratti di un’insieme di regole da seguire, alcune delle quali pure vetuste, chi sostiene sia roba per gente anziana o chi per bambini, ma tutti quanti sono parecchio lontani dalla realtà. Allora cos’è il Cristianesimo? Chi è il Cristiano? Il Cristianesimo è un incontro personale, vero, con Cristo Gesù vivo. Questo è il cristianesimo, tutto il resto ne è solo una conseguenza. Il Cristiano è colui che ha incontrato Cristo nella propria vita, è colui che si è reso conto di valere il sangue di Dio, si è reso conto di essere amato, di essere amato massimamente, infinitamente, anche e sopratutto nelle difficoltà quotidiane. Il Cristiano incontra Cristo, incontra l’Amore e questo Amore lo colma, lo riempie, lo trascende, sempre liberamente, cioè sempre se il cristiano si lascia pervadere da questo amore, lo accetta e allora questo amore si riversa sugli altri perché l’Amore non può mai essere contenuto, ma allo stesso tempo perché il cristiano si rende conto che anche l’altro è amato quanto lui. Ecco allora il perché delle regole. che non sono davvero tali, ma sono parole di Dio, parole che Dio ci dà per insegnarci ad amare gli altri come Lui li ama e come Lui ama noi. Ogni regola della Chiesa, ogni regola del cristianesimo, non la capiremo mai, ci sembrerà assurda se non andiamo a vedere, con cuore libero e senza pregiudizi, da dove nasce e quali sono le sue fondamenta, scopriremo così che esse poggiano tutte sull’Amore e allora diventeranno tutte dolci, sicuramente difficili (nulla che sia importante, che valga la pena, è facile), ma dolci. Ecco allora che se noi vorremmo spiegare a qualcuno, semplicemente, cos’è il Cristianesimo, basterebbe dire che è l’incontro personale con Gesù Cristo, Figlio di Dio e Dio Egli stesso, incarnatosi e morto sulla croce per dirci, nella maniera più assoluta possibile che TU vali il sangue di Dio.

Gesu2Marco 2:14 E, passando, vide Levi, figlio d’Alfeo, seduto al banco delle imposte, e gli disse: «Seguimi». Ed egli, alzatosi, lo seguì.

Il crocevia delle molte strade era famoso in tutta la regione perché da lì si potevano raggiungere un po’ tutte le località del regno. Nel crocevia si incrociavano otto sentieri e qualunque si seguisse si sapeva che da lì a poco si sarebbe biforcato e poi biforcato di nuovo e così via, per permettere di andare in qualunque direzione si desiderasse. Era un crocevia importante, ma anche pericoloso, perché se non si conosceva la strada si rischiava facilmente di perdersi e viaggiare di notte, da soli, non sempre era piacevole oppure scoprire di essere ben lontani da dove si voleva arrivare poteva demoralizzare anche gli animi più forti. Seduto, al centro del crocevia stava un vecchio. Era lì da molto, molto tempo, da così tanto tempo che nessuno sapeva ormai da quanto. Non parlava quasi mai, ogni tanto qualcuno si recava da lui e gli lasciava qualcosa da mangiare o da bere. Il vecchio accettava con gratitudine il dono e si limitava a dare qualche consiglio a chi glielo chiedesse. Le sue, rare, parole erano diventate leggendarie, si diceva che sapesse colpire direttamente nei cuori, che leggesse il futuro e che avesse poteri divini. Naturalmente non era vero, si trattava solo di un uomo che aveva deciso di fermarsi per guardare la gente che passava e che aveva imparato dalla vita una saggezza che tutti possedevano, ma che quasi tutti avevano dimenticato.

La ragazza si avvicinò al vecchio sorridendo e porgendogli un frutto.

– Grazie, – rispose quello sorpreso – a cosa devo tanta gentilezza?

– A nulla di particolare. Ho raccolto dei frutti stamattina, dall’albero nel mio giardino e li sto condividendo con chi mi capita di incontrare.

– E’ una bella cosa e vi vedo così allegra, avete un bel sorriso.

– Mi fate arrossire, ma non faccio nulla , condivido quello che ho con chi mi sembra più triste.

– E io vi sembro triste?

– Siete qui da solo, ho pensato foste triste…

– Avete avuto un bel pensiero, ma qui è esattamente dove desidero stare. Invece a cosa è dovuta la vostra felicità?

– Mi sento amata – sorrise semplicemente la ragazza – è l’amore che mi rende così felice.

– E’ bello quando ci si innamora e il ragazzo che avete scelto è un ragazzo fortunato.

– A voi piace farmi arrossire, non c’è nessun ragazzo, anche se devo ammettere che di corteggiatori ne ho qualcuno…

– Ma allora di quale amore parlavate?

La ragazza sorrise e sembrò illuminarsi – Di quello di Gesù, il suo amore è immenso, infinito, unico, più di quanto io possa descrivervi, mi colma e mi riempie in maniera tale che tutta la vita mi sembra solo ricca di letizia.

– Quindi siete una persona religiosa?

– Mica tanto a dire il vero, lo sto diventando ora, ma è davvero incredibile…

– Cosa? – chiese il vecchio curioso.

– E’ incredibile come tante cose che prima rifiutavo o non capivo adesso acquistano senso, come se venissero illuminate da una luce nuova, la luce dell’amore.

– Siete davvero una ragazza fortunata, la fede non è un dono per tutti.

– Non so se sono fortunata, ma di sicuro so che sono amata, mi sento amata. Da quando l’ho incontrato respiro amore… vi vedo un po’ perplesso, magari pensate che sia facile parlare così perché non ho preoccupazioni, ma vi assicuro che non è così. L’hanno scorso mia madre è morta di cancro e mio padre passa le sue giornate al bar, tornando a casa troppo stanco per fare qualunque cosa che non sia urlare e sbraitare. Non ho ancora un lavoro, eppure nonostante questo sento la gioia che nasce dall’amore pervadere la mia vita.

– Siete una ragazza straordinaria. – sorrise il vecchio sinceramente ammirato.

– No, non mi sento tale, mi sento solo amata e a proposito vi assicuro che Gesù è lì che aspetta tutti, in qualunque momento, basta solo volerlo incontrare e se lo incontri, dopo tutto cambia.

– E voi lo avete incontrato? Nonostante il dolore della vostra vita?

– Io l’ho incontrato proprio lì, è lì che ho scoperto di valere. Nel dolore, proprio quando pensavo di aver toccato il fondo e non valere nulla, ho incontrato Gesù che mi ha detto che Lui è Dio e che io valgo il Suo sangue!

Il vecchio saggio sorrise e passò una mano sulla testa della ragazza accarezzandola con dolcezza : – Grazie allora del frutto, ma sopratutto dell’amore che porti con te.

La ragazza si alzò in piedi e dopo averlo salutato si allontanò lungo la strada, il vecchio la fissò finché non sparì poi tornò a fissare il crocevia.

Tag: , , , , , , , , ,

4 Risposte to “Cos’è il Cristianesimo?”

  1. Mr.Loto Says:

    Molto bello desiderare che tutti raggiungano la fede; non sappiamo per quale motivo a qualcuno viene concessa questa grazia e ad altri no.
    E’ tutto parte dell’ imperscrutabile disegno di Dio, qualcosa riusciamo ad intuire per un attimo, il resto no.

    • Davide Galati Says:

      Ciao e grazie del tuo commento che condivido, io però credo che la fede nasca dall’incontro, personale con Gesù. Gesù è sempre lì, in ogni momento della nostra vita, che vuole incontrarci, ma spesso siamo noi a non vederlo, a chiamarlo in un altro modo, a rifiutarlo. E credo che ciò succeda per un unico motivo, perché Gesù non lo conosciamo. Più di un amico mi ha detto, in più occasioni, “io mi sono allontanato dalla religione” oppure “io non sono come te non riesco a obbedire”, ma per obbedire, per non allontanarti devi conoscere: Lo conosciamo noi Gesù?
      Grazie di cuore del tuo contributo e buona Domenica!

  2. luigi Says:

    quale e’ la differenza? fra’ azione cattolica e cristianesimo? luigi

    • Davide Galati Says:

      Ciao Luigi, il cristianesimo è una religione che poi si divide in diverse confessioni religiose. L’Azione Cattolica è invece un’associazione composta da laici per lo più che si basa su principi Cattolici e quindi cristiani. Se cerchi in rete trovi facilmente molte notizie sia sul cristianesimo che sull’Azione Cattolica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: