Esistono gli Angeli e se sì cosa sono?


Gli Angeli esistono, la Bibbia ne parla in diverse occasioni. In ebraico si chiamano Mal’ak e in greco Agghelos o Anghelos, quella negli angeli è una credenza molto diffusa nei popoli mediorientali che ruotano intorno al popolo ebraico. E’ quindi assai probabile che la Bibbia ne abbia risentito, ma gli angeli nei testi sacri sono del tutto epurati dai caratteri mitici dei popoli vicini e sono sempre presentati come servi del Signore, entità che hanno una loro identità e che sono diversi dagli uomini, ma inferiori a Dio. Di alcuni angeli sappiamo anche i nomi direttamente dai testi sacri: Michele, Gabriele e Raffaele. Sono gli unici nomi di angeli riportati nella Bibbia, se ne conosciamo altri questi vengono dalla tradizione rabbinica o da testi apocrifi. In passato ci si era molto preoccupati del ruolo e delle caratteristiche degli angeli, tanto da studiarne le gerarchie. Nei Vangeli li troviamo sempre pronti al servizio di Gesù, custodi degli uomini, contemplatori del volto di Dio, compagni del Cristo quando tornerà e, negli Atti degli apostoli, al servizio della Chiesa nascente. Il termine Anghelos significa “messaggero” e viene da “messaggio”, infatti se davanti poniamo la particella EU che significa buono, lieto, bello otteniamo Euanghelos, il “lieto messaggio”, il “Vangelo”. Ed è questo che fanno principalmente gli angeli, sono i messaggeri di Dio. Portano i messaggi che Lui affida loro, si pensi ad esempio agli angeli che vanno a trovare Abramo o all’angelo che annuncia a Maria la nascita di Cristo, ma portano anche di continuo intorno a noi l’annuncio che Dio è Amore e ci Ama sempre e comunque. In quest’ottica, gli angeli sono molti di più di quelli che crediamo perché accanto a quelli celesti (anche loro con un libero arbitrio se, come fece Satana, possono decidere di rifiutare Dio e ribellarsi) ci sono quelli terrestri, ovvero tutte le persone che abbiamo a fianco ogni giorno; le persone care, i colleghi, i vicini di casa, ma anche gli sconosciuti che con un loro gesto, con una parola, con la loro semplice presenza ci fanno sperimentare questo messaggio d’amore in prima persona. Alle volte accade il contrario e sperimentiamo la paura, l’odio, l’abbandono, la rabbia questo succede quando l’essere umano, che dovrebbe e potrebbe essere messaggero dell’amore di Dio, tradisce il suo compito e porta con sé solo dolore. Gli Angeli allora esistono perché i testi sacri ce lo testimoniano e perché la vita ce lo prova di continuo, ma ricordiamoci che anche noi possiamo (e dobbiamo) essere angeli per chi ci è più vicino.

angeliSalmi 91:11 Poiché egli comanderà ai suoi angeli di proteggerti in tutte le tue vie.

Il crocevia delle molte strade era famoso in tutta la regione perché da lì si potevano raggiungere un po’ tutte le località del regno. Nel crocevia si incrociavano otto sentieri e qualunque si seguisse si sapeva che da lì a poco si sarebbe biforcato e poi biforcato di nuovo e così via, per permettere di andare in qualunque direzione si desiderasse. Era un crocevia importante, ma anche pericoloso, perché se non si conosceva la strada si rischiava facilmente di perdersi e viaggiare di notte, da soli, non sempre era piacevole oppure scoprire di essere ben lontani da dove si voleva arrivare poteva demoralizzare anche gli animi più forti. Seduto, al centro del crocevia stava un vecchio. Era lì da molto, molto tempo, da così tanto tempo che nessuno sapeva ormai da quanto. Non parlava quasi mai, ogni tanto qualcuno si recava da lui e gli lasciava qualcosa da mangiare o da bere. Il vecchio accettava con gratitudine il dono e si limitava a dare qualche consiglio a chi glielo chiedesse. Le sue, rare, parole erano diventate leggendarie, si diceva che sapesse colpire direttamente nei cuori, che leggesse il futuro e che avesse poteri divini. Naturalmente non era vero, si trattava solo di un uomo che aveva deciso di fermarsi per guardare la gente che passava e che aveva imparato dalla vita una saggezza che tutti possedevano, ma che quasi tutti avevano dimenticato.

La donna aveva un passo lento, ma non sembrava stanca, anzi sul suo volto si vedeva un sorriso sereno. Aveva già visto diverse primavera, ma sembrava godersi la passeggiata, si soffermò poco distante dal vecchio e lo fissò curiosa, poi si fece coraggio e chiese: – E’ da molto che siete qui?

– Mi piace stare qui, è un bel posto

– Avete ragione, passo spesso di qui per andare a trovare mio marito, ma poche volte ho la possibilità di fermarmi e godermi la vista

– Vostro marito non abita con voi? – chiese il vecchio.

– Mio marito è morto già da qualche anno…

– Mi dispiace…

– Non si preoccupi, per me è ancora qui, accanto a me, in ogni momento

– Forse è davvero così… siete stati felici insieme?

– Sì… per carità, come ogni coppia abbiamo avuto le nostre difficoltà. Giuseppe era un brav’uomo, ma non sempre mi capiva e alle volte io non capivo lui, ma solo adesso capisco che lui, per me è sempre stato un angelo

– Doveva essere davvero buono e gentile se dice così…

– Buono di sicuro, gentile… beh diciamo che non era proprio la sua qualità principale, spesso era burbero, faceva fatica a parlare di ciò che sentiva veramente, lui preferiva parlare coi fatti e così io ho dovuto imparare a capirlo e lui ha dovuto imparare a capire me

– A sentirla parlare sembra così serena e contenta che direi che non le sia pesato

– Oh sì che mi è pesato e molto, è stato difficile, ma mi ha fatto crescere… per questo è stato un angelo, non perché era buono, e lo era, ma perché in ogni suo gesto, in ogni suo silenzio portava un messaggio, il messaggio di amore di Dio

– E’ bello quello che dice, ma davvero è sempre stato così?

– Sì, ma alle volte io non riuscivo ad ascoltare quel messaggio, non vedevo quello che voleva dirmi e mi arrabbiavo, ma lui era sempre lì, il giorno dopo a portarmi sempre quello stesso messaggio

– Io credo che anche lei sia stata un angelo per lui allora

– Lo spero, ma ora so che gli angeli esistono e che sono sempre accanto a noi, anche se a volte non li vediamo e non li ascoltiamo, ma è solo perché non sappiamo né vedere né ascoltare… o non vogliamo- gli occhi della donna si inumidirono.

– Mi dispiace, non volevo farla piangere…

– Non si preoccupi, non piango perché mi manca, ma per la gioia di sentirlo vicino anche adesso… gli angeli non ci abbandonano mai… ma ora è meglio che vada o si farà tardi

– E’ stato un piacere conoscerla, credo che lei oggi avesse un messaggio per me

La donna sorrise, si voltò e si allontanò. Il vecchio la fissò finché non scomparve all’orizzonte e poi tornò a fissare il crocevia.

Tag: , , , , , , , ,

12 Risposte to “Esistono gli Angeli e se sì cosa sono?”

  1. GIANLUCA Says:

    DIO VI GUIDI NELLA SUA MISERICORDIA E AIUTI TUTTI COLORO CHE LO INVOCANO SIA LA LUCE X TUTTI I DEFUNTI E LA PACE PER TUTTI COLORO CHE LA INPLORANO NON DIMENTICATE MAI CHE EGLI VIVE IN NOI COME UNA LIMPIDA E RIGOGLIOSO LUCE DI VITA ………………………….DIO CE PARLA CON ME E SE VOLETE LEI PARLERA ANCHE CON VOI E STATO LUI CHE MI STA GUIDANDO A SCRIVERVI QUESTA LETTERA NON PENSATE CHE LUI VI ABBIA DIMENTICATO HO CHE NON ASCOLTA LUI VEDE E SENTE TUTTO E TUTTI E AMA OGNI SUO FIGLIO QUALUNQUE SESSO O COLORE ABBIA L AMORE E INFINITO ………..ORA PARLA TU CON DIO LUI TI RISPONDERA

  2. Francheska Says:

    Dio Jessu tu sei dio vero in tutte la mia vitta ti amo jessu Autate mi per tutte la vita

  3. Benito Says:

    jessu ti amo come il mondo autate mi jessu …..

  4. Francheka Says:

    dio jessu tu sei mia dio vero per la mia tutte la mia anima ti amo jessu

  5. Lady Joan Marie Says:

    Il Signore ci ha dato gli angeli affinchè con essi possiamo raggiungere sia la perfezione che arrivare un giorno ad un mondo più bello: pieno di bellezza, di speranza e di pace!

  6. antonio Says:

    la notte,in dormiveglio,mi accorgo di parlare una lingua non mia e non sono in grado di conoscere la nazionalità e non capisco cosa dico.precisoche sono cosciente e non trovo la forza di evadere da questo sistema paranormale.

    • Davide Galati Says:

      Ciao, grazie del tuo commento, ma non credo sia questo blog il luogo più adatto per affrontare certi temi. In un caso come il tuo, comunque, prima di parlare di paranormale, l’unico suggerimento che mi sento di darti è di confrontarti con un dottore, nella massima serenità.

  7. LOURDES Says:

    SI che esistono .io sono un angelo e questo mi e’ stato rivelato da
    GESU’ affinche capissi il senso della mia vita.so di far parte della
    numerosa famiglia angelica suddivisa in gerarchie.gli angeli piu’ forti
    sono gli arcangeli coloro che fanno in ogni senso la volonta’ di DIO IN cie
    lo ed in terra, combattono il male e guidano i popoli alla gloria eterna.

    • Davide Galati Says:

      Ciao, sicuramente anche tu, come ciascuno di noi sei un messaggero, un anghelos, celeste. Ed è stato proprio Gesù a dire ai suoi discepoli di andare ed annunciare la buona novella, il buon annuncio, l’eu anghelion… che il Signore ti sorrida sempre.

  8. Jessica Says:

    Non so nemmeno perchè mi trovo qui oggi…

    so di essermi smarrita e non trovo la strada….forse la sto cercando…forse avrei bisogno di un segno di un qualcosa che mi testimoni l’esistenza di un angelo o di Dio o di qualsiasi cosa che possa aiutarmi a credere e a ritrovarmi….

    dopo una serie di sfortunati eventi, ho perso la speranza la fede e anche me stessa…sono arrabbiata col signore…che mi ha illusa sono arrabbiata con me stessa per nn essere stata capace di trovare le giuste risposte….sono arrabbiata e vorrei nn esserlo e sono stanca stanca di nn avere un perchè …

    forse dovrei andare in chiesa e vedere…a novembre ho sentito il bisogno di andarci…in una chiesa specifica nn so perchè …eppure nn sn mai riuscita a metterci piede…ho pensato nn so che fosse uno stupido pensiero….ma forse ci andrò…nn appena avrò preso coscienza….infondo come potrebbe aiutare una che di lui si dimentica con troppa facilità e lo cerca solo nella disperazione? non lo biasimo…

    se mai qualcuno di voi mi risponderà…grazie 🙂 infinitamente

    • Davide Galati Says:

      Ciao Jessica, grazie di aver lasciato la tua testimonianza. Difficile darti una risposta secca però alcune cose posso e mi sento di dirtele. Dio è come un amico, come un padre, non è contento se noi ci dimentichiamo di lui, questo no di sicur, però, proprio come un amico vero, come un padre, non è che il suo amore per noi è condizionato da qusto. Cioè non è che noi il suo amore dobbiamo meritarcelo, il suo Amore c’è ed è per tutti noi, la sua morte in croce è per tutti noi e significa che tu, io, ciascuno di noi vale il Sangue del Figlio di Dio, ciascuno di noi vale il sangue di Dio. quindi certo che Dio non è che dice “che bello Jessica si è dimenticta di me!”, ma neanche dice “Visto che lei si è dimenticata di me io mi dmentico di lei”. No quello che Dio dice è: “Io sono morto per te Jessica, per farti capire che tu vali tantissimo e perché questa tua consapevolezza ti salvi. Perchè tu capisca la meraviglia che sei, nonostante ci sia un mondo intorno a te ce cerca di dirti, in tutti i modi possibili che tu non vali nulla”. Questa è la Buona Notizia, il Vangelo, Dio non si dimentica mai di te, anche se tu ti dimenticassi di lui. Poi c’è la sofferenza a cui non c’è una risposta univoca e chiara, in gran parte la sofferenza è un mistero perché ci sopravanza, ma siamo sicuri che sia una disgrazia? O non è che per un cristiano essa può essere un’opportunità per amare? Gesù non voleva soffrire (e nessun cristiano dovrebbe voler soffrire), ma ha accettato la volontà del Padre e la sa sofferenza è diventata l’opportunità attraverso qui ci ha salvato tutti.
      Allora Jessica entra con fiducia in una chiesa, parla con un sacerdote, con una suora, con un consacrato, ma sopratutto parla con Dio, Lui è lì che non aspetta altro che parlare con te.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: